Campus SANPAOLO è la nuova Residenza Universitaria della Città di Torino nato per offrire a studenti, docenti e ricercatori un luogo nuovo, di qualità a costi accessibili oltre a restituire uno spazio di incontro e socialità al quartiere San Paolo di Torino.

Realizzato su un’area di circa 8.000 mq la struttura, che a regime ospiterà 537 posti letto inserendosi nel più ampio piano per “Torino Città Universitaria” promosso dall’attuale amministrazione comunale e ne costituisce ad oggi l’intervento principale in termini di numero di alloggi.

Il Campus realizzato da Fabbrica SGR e Cassa Depositi e Prestiti SGR attraverso il Fondo ERASMO, che vede come importante partner finziario l’ente INPS, è stato progettato in due corpi di fabbrica di 7 e 4 piani fuori terra, con una conformazione a “L” arretrata rispetto al filo della via Caraglio con l’obiettivo di formare una “corte” aperta alla Città.

La residenza offre un adeguato mix di tipologie abitative, per un totale di 537 posti letto suddivisi camere singole e doppie e appartamenti composti da 1 o 2 camere oltre a 48 camere ad uso foresteria: ciascun alloggio sarà offerto ammobiliato e dotato di servizi igienici privati e connessione wi-fi. Tutti gli alloggi sono provvisti di angolo cottura, mentre per le camere sono a disposizione agli studenti cucine comuni disclocate ai piani 4, 5 e 6 oltre ad una grande cucina comune che si affaccia sulla piazza interna del Campus.

Sull’esempio delle migliori realtà internazionali, Campus SANPAOLO offre un mix di soluzioni abitative e servizi tra cui: aule studio, aree comuni, internet point, connessione wi-fi, copisteria, bar, palestra, lavanderia a gettone, parcheggi, bike sharing, presidio h/24.

La strutta è stata realizzata secondo standard di eccellenza in materia di sicurezza, accessibilità, riduzione dell’impatto ambientale e risparmio energetico, la progettazione di un involucro particolarmente performante, abbinato ad un’attenta progettazione delle soluzione impiantistiche che utilizzano sistemi fotovoltaici e geotermici consente all’edificio di rientrare nella Classe Energetica A.

Il Campus è gestito da Sharing Srl, giovane società promossa da D.O.C. s.c.s. che già gestisce a Torino il primo progetto italiano di housing temporaneo in Via Ivrea 24 (470 posti letto) SHARING | TORINO e sta sviluppando nuovi modelli per le residenze universitarie. Il gestore applicherà schemi contrattuali privatistici ma canoni di locazione calmierati, nel rispetto delle tariffe massime indicate nel bando di gara indetto dal Comune.